Rimedi per la calvizie maschile e femminile

La calvizie, nota anche come alopecia androgenetica, può essere trattata con rimedi per uso orale o per applicazione topica, che vanno utilizzati solo se consigliati dal medico, poiché hanno alcune controindicazioni e possono causare effetti avversi.

La calvizie è caratterizzata dalla diminuzione o dall'assenza di ciocche di capelli, che deriva da una sensibilità dei follicoli piliferi in alcune zone del cuoio capelluto agli androgeni, un processo in cui i trattamenti interferiscono.

Rimedi per la calvizie maschile e femminile

Alcuni dei rimedi che possono essere prescritti dal medico per curare la calvizie sono:

1. Minoxidil

Il Minoxidil è una soluzione disponibile in concentrazioni del 2% e del 5%, da applicare sul cuoio capelluto. Questo principio attivo stimola la crescita del follicolo pilifero e aumenta il calibro dei vasi sanguigni, migliorando la circolazione nella zona e prolungando la fase di crescita dei capelli. Ulteriori informazioni sul minoxidil.

Modalità d'uso: La soluzione di minoxidil può essere applicata sul cuoio capelluto asciutto, nelle zone dove i capelli sono più deboli, con l'aiuto di un massaggio, due volte al giorno. Generalmente, le soluzioni al 5% sono prescritte per gli uomini e le soluzioni al 2% sono indicate per le donne e la quantità da applicare è di 1 ml alla volta e la durata del trattamento è di circa 3-6 mesi o come indicato dal medico.

Chi non lo dovrebbe usare: Minoxidil non deve essere usato da persone ipersensibili ai componenti della formula, in donne in gravidanza e in allattamento. La soluzione di minoxidil al 5% non deve essere utilizzata nelle donne, a meno che il medico non lo consigli.

2. Finasteride

Finasteride 1mg, in compresse, è indicato per il trattamento di uomini con alopecia androgenetica, per aumentare la crescita dei capelli e prevenire la caduta dei capelli.

Modalità d'uso: La dose consigliata è di 1 compressa al giorno per almeno 3 mesi.

Chi non dovrebbe usare: Finasteride non deve essere usato da persone ipersensibili ai componenti della formula, donne o bambini, donne in gravidanza e in allattamento.

3. Spironolattone

Lo spironolattone è un farmaco generalmente indicato per il trattamento dell'ipertensione e dei disturbi edematosi, tuttavia, poiché ha un effetto anti-androgeno, il medico può prescrivere questo farmaco per il trattamento dell'alopecia nelle donne. Lo spironolattone agisce rallentando la progressione della caduta dei capelli e promuovendo la crescita dei capelli e può essere utilizzato da solo o associato al minoxidil, per migliorare la crescita dei capelli.

Modalità d'uso: lo spironolattone deve essere utilizzato come indicato dal medico e può essere utilizzato in dosi da 50 a 300 mg.

Chi non dovrebbe usare: Lo spironolattone è controindicato per le persone con ipersensibilità ai componenti, con insufficienza renale acuta, diminuzione significativa della funzione renale, anuria, morbo di Addison e iperpotassiemia. Inoltre, non dovrebbe essere utilizzato durante la gravidanza o l'allattamento.

4. Ketoconazolo

Il ketoconazolo topico è un antimicotico usato per trattare la dermatite seborroica. Sebbene l'indicazione principale non sia quella di curare la calvizie, è noto che l'applicazione topica di questo principio attivo, associata ad altri rimedi per la calvizie, può essere benefica per le persone affette da questa malattia.

Modo d'uso: Applicare lo shampoo con ketoconazolo sulle parti interessate, lasciandolo agire dai 3 ai 5 minuti prima di risciacquare. Per il trattamento della dermatite seborroica, si consiglia di applicare il prodotto due volte a settimana, per 2-4 settimane. Per prevenire la ricomparsa della dermatite seborroica, lo shampoo può essere utilizzato una volta alla settimana o una volta ogni 2 settimane.

Chi non dovrebbe usare: Il ketoconazolo non deve essere usato da persone ipersensibili ai componenti della formula.

5. Alphaestradiol

La soluzione di alfaestradiolo, come ad esempio Avicis o Alozex, è indicata per il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini e nelle donne. Ulteriori informazioni su questo medicinale.

Modalità d'uso: Il prodotto va applicato una volta al giorno, preferibilmente di notte, utilizzando l'applicatore con leggeri movimenti, per circa 1 minuto, in modo che circa 3 mL di soluzione raggiungano il cuoio capelluto. Quindi, massaggia l'area e lavati le mani alla fine.

Chi non dovrebbe usare: Questo farmaco non deve essere usato nelle persone che sono allergiche ai componenti della formula, in gravidanza, in allattamento e sotto i 18 anni.

6. Ciproterone acetato

Il ciproterone acetato, come nel caso di Androcur, ha diverse indicazioni terapeutiche, compresa la sua indicazione per il trattamento della calvizie nelle donne, per la sua azione antiandrogena.

Modalità d'uso: Nelle donne in età riproduttiva, il trattamento deve essere iniziato con 100 mg il 1 ° giorno del ciclo (primo giorno di sanguinamento), per 10 giorni. Inoltre, un contraccettivo combinato, indicato dal medico, deve essere utilizzato dal 1 ° al 21 ° giorno del ciclo, per stabilizzare il ciclo. Dopodiché, dovresti fare una pausa di 7 giorni e, al termine di tale pausa, ricominciare il trattamento con ciproterone acetato nei primi 10 giorni del ciclo e il contraccettivo combinato, dal 1 ° al 21 ° giorno, e così via. Tuttavia, il medico può ridurre la dose di ciproterone acetato da 100 mg a 50 mg o 25 mg, o raccomandare di assumere solo contraccettivi ciproterone acetato + etinilestradiolo, se lo ritiene sufficiente.

Chi non dovrebbe usare: il ciproterone acetato non deve essere usato durante la gravidanza, l'allattamento, in caso di malattia del fegato, sindrome di Dubin-Johnson e di Rotor, persone con una storia di ittero o prurito persistente durante una precedente gravidanza, una storia di herpes gestazionale , tumori epatici attuali o pregressi, storia di meningioma, malattie debilitanti, depressione cronica grave, storia di trombosi, diabete grave con alterazioni vascolari, anemia falciforme o allergia ai componenti della formulazione.

Oltre ai farmaci prescritti dal medico, gli integratori alimentari possono essere associati a vitamine, minerali e antiossidanti, come ad esempio vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E, zinco e amminoacidi, che possono contribuire alla crescita dei capelli. Vedi esempi di integratori per la caduta dei capelli.