6 sintomi comuni di infezione del tratto urinario (con test online)

I sintomi dell'infezione del tratto urinario, come dolore o bruciore durante la minzione, possono variare da persona a persona poiché l'infezione può colpire l'uretra, la vescica oi reni.

Generalmente l'infezione delle vie urinarie è causata da batteri dell'intestino che raggiungono il sistema urinario ed è quindi più frequente nelle donne a causa della vicinanza dell'ano all'uretra. 

Se pensi di avere un'infezione del tratto urinario, seleziona ciò che senti e valuta il rischio di contrarre un'infezione:

  1. 1. Dolore o sensazione di bruciore durante la minzione No Sì
  2. 2. Impulso frequente e improvviso di urinare in piccola quantità No Sì
  3. 3. Sensazione di non essere in grado di svuotare la vescica No Sì
  4. 4. Sensazione di pesantezza o disagio nell'area della vescica No Sì
  5. 5. Urina nuvolosa o sanguinolenta No Sì
  6. 6. Febbre bassa persistente (tra 37,5 ° e 38 °) No Sì
Immagine che indica che il sito sta caricando

Il trattamento per l'infezione del tratto urinario deve essere guidato da un urologo o da un medico di base e di solito include l'assunzione di antibiotici, perché quando non viene trattato adeguatamente, può raggiungere i reni, che è una complicanza più grave. 

Tipi di infezione del tratto urinario 

6 sintomi comuni di infezione del tratto urinario

L'infezione del tratto urinario può essere classificata come: 

1. Uretrite: infezione nell'uretra

L'uretrite si manifesta quando i batteri infettano solo l'uretra, causando infiammazione e sintomi come:

  • Desiderio frequente di urinare;
  • Difficoltà a iniziare a urinare;
  • Dolore o bruciore a urinare;
  • Scarico giallastro nell'uretra.

In questi casi è consigliabile consultare un medico per iniziare il trattamento con antibiotici, al fine di eliminare i batteri dall'uretra. Tuttavia, anche la zona intima deve essere mantenuta pulita e asciutta, oltre ad aumentare l'assunzione di acqua.

Vedi anche un rimedio casalingo per aiutare a eliminare i sintomi più velocemente.

2. Cistite: infezione della vescica

L'infezione della vescica è la forma più comune di infezione del tratto urinario e si verifica quando i batteri riescono a passare l'uretra e raggiungere la vescica, causando:

  • Desiderio urgente di urinare, ma in piccole quantità;
  • Sensazione di bruciore durante la minzione;
  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Urina nuvolosa con odore intenso e sgradevole;
  • Dolore addominale o sensazione di pesantezza nella parte inferiore della pancia;
  • Febbre fino a 38 ° C.

Si raccomanda di consultare un urologo o un medico di base non appena uno o più di questi sintomi si manifesta per iniziare un trattamento appropriato con antibiotici, al fine di evitare che l'infezione raggiunga i reni.

In caso di mal di schiena, febbre superiore a 38 ºC o vomito, recarsi immediatamente al pronto soccorso.

Ulteriori informazioni su come viene trattato questo problema.

3. Pielonefrite: infezione renale

La maggior parte delle infezioni urinarie colpisce solo l'uretra o la vescica, tuttavia, nei casi più gravi, i batteri possono raggiungere i reni e causare un'infezione più grave, che porta a:

  • Febbre superiore a 38,5 ° C;
  • Forte dolore alla pancia, alla schiena o all'inguine;
  • Dolore o bruciore durante la minzione;
  • Urina nuvolosa;
  • Presenza di pus o sangue nelle urine;
  • Desiderio frequente di urinare.

Inoltre, possono comparire anche brividi, nausea, vomito e stanchezza eccessiva. Negli anziani, questo tipo di infezione di solito causa confusione anche prima che compaiano gli altri sintomi.

Se si sospetta la pielonefrite, è importante recarsi immediatamente in ospedale per identificare il problema e iniziare il trattamento antibiotico direttamente nella vena.

Sintomi di infezione del tratto urinario nel bambino

Identificare i sintomi di un'infezione del tratto urinario nel tuo bambino può essere difficile poiché neonati e bambini non sono in grado di spiegare cosa si sentono. Tuttavia, in questi casi i segni più comuni sono:

  • Febbre superiore a 37,5 ° C senza motivo apparente;
  • Piangere durante la minzione;
  • Urina dall'odore intenso;
  • Presenza di sangue nel pannolino;
  • Irritabilità costante;
  • Diminuzione dell'appetito.

Ogni volta che compaiono questi sintomi, è importante consultare il pediatra per valutare la possibilità che il bambino stia sviluppando un'infezione delle vie urinarie. Comprendi come viene eseguito il trattamento in questi casi.

Sintomi di infezione del tratto urinario in gravidanza

I sintomi di infezione delle vie urinarie in gravidanza sono gli stessi di quando non sei incinta e la donna può spesso essere asintomatica, solo per essere scoperta quando si esegue un test delle urine di routine. Durante la gravidanza l'infezione è più comune, a causa del basso sistema immunitario e dell'aumento delle proteine ​​nelle urine che provocano una maggiore crescita e sviluppo di batteri.

Il trattamento dell'infezione del tratto urinario in gravidanza può essere effettuato assumendo farmaci antibiotici che non influiscono sulla gravidanza e che includono cefalexina e nitrofurantoina. Ulteriori informazioni sui rimedi usati per trattare le infezioni del tratto urinario in gravidanza.

Come viene fatta la diagnosi 

La diagnosi viene fatta attraverso l'esame delle urine. Altri test, come l'urinocoltura e l'antibiogramma, possono essere eseguiti per scoprire quali batteri sono coinvolti per decidere il miglior antibiotico.

In caso di pielonefrite, possono essere richiesti esami di imaging, come l'ecografia e la risonanza magnetica, per identificare possibili complicazioni causate da infezioni del tratto urinario. Queste complicazioni possono verificarsi quando il trattamento non viene avviato non appena compaiono i sintomi e nel caso di persone con un sistema immunitario indebolito, che è una situazione più difficile da accadere.

Quali sono le cause dell'infezione del tratto urinario 

La causa di infezione del tratto urinario e l'ingresso di batteri nel sistema urinario sono tra i più comuni:  Escherichia coli (circa il 70% dei casi) ,  il saprophyticus Staphylococcus , specie di Proteus e Klebsiella e faecalis Enterococcus . Questi batteri possono entrare nell'uretra causando sintomi come dolore all'addome, bruciore e urgenza di urinare e quando continuano a salire, raggiungendo la vescica e i reni, sintomi come febbre o brividi, oltre a gocce di sangue nelle urine. 

L'infezione urinaria è trasmissibile? 

L'infezione del tratto urinario non è una malattia facilmente trasmissibile e, sebbene l'uretra di una persona abbia batteri, questi batteri potrebbero non proliferare nel loro partner, tuttavia, dipende dal sistema immunitario del partner. Le persone sane hanno poche possibilità di essere infettate durante i rapporti sessuali, ma le probabilità aumentano quando hanno un sistema immunitario indebolito. 

Trattamento per l'infezione del tratto urinario 

Il trattamento viene effettuato con l'uso di antibiotici indicati dal medico, essendo la forma di trattamento più indicata. Il trattamento dura 7-10 giorni, è importante assumere il medicinale fino alla data comunicata dal medico, anche se i sintomi scompaiono prima di quella. È anche importante bere più acqua, perché più urina il corpo produce, più facilmente i batteri vengono eliminati nelle urine. Conosci i nomi di alcuni rimedi per l'infezione delle vie urinarie. 

Guarda altri suggerimenti nel nostro video qui sotto:

Come prevenire l'infezione del tratto urinario 

Per evitare infezioni delle vie urinarie si consiglia:

  • Lavare la regione genitale esterna con acqua e sapone dopo il rapporto sessuale;
  • Dopo aver urinato e defecato, pulire sempre la zona intima dalla parte anteriore a quella posteriore, al fine di impedire l'arrivo del batterio E. Coli nella vagina, poiché è presente nella regione anale e perianale, essendo la principale causa di infezione urinaria;
  • Svuota completamente la vescica ogni volta che urini, per evitare residui di urina che aumentano le possibilità di infezione delle vie urinarie;
  • Bere più acqua, bevendo almeno 1,5 L di liquidi chiari al giorno;
  • Mantenere una dieta ricca di fibre per diminuire il tempo in cui le feci rimangono all'interno dell'intestino, il che diminuisce la quantità di batteri al suo interno;
  • Non utilizzare profumi o creme profumate nella zona della vagina in quanto possono irritare la pelle e aumentare il rischio di infezione delle vie urinarie;
  • Mantenere la regione vulva sempre asciutta, evitando di indossare abiti stretti e assorbenti quotidianamente, al fine di ridurre la traspirazione in questo luogo. 

Questi consigli vanno seguiti quotidianamente, soprattutto durante la gravidanza, momento in cui c'è un maggior rischio di infezione delle vie urinarie a causa dei cambiamenti ormonali e per l'aumento di peso sulla vescica, che favorisce la proliferazione dei batteri.