Comprendi la differenza tra le verdure

La grande differenza tra frutta e verdura è determinata dalla parte commestibile della pianta. Le verdure, ad esempio, sono quelle in cui la parte commestibile sono le foglie, i fiori o gli steli e alcune come la lattuga, i cavoli o i cavoli.

Le verdure sono quelle in cui la parte commestibile è costituita da frutta o semi, come fagioli, lenticchie, riso, peperoni, arance e zucchine. Ma oltre alle verdure e alle verdure, c'è anche il gruppo delle radici, che è composto da verdure in cui cresce sottoterra la parte edibile, come lo zenzero, il ravanello o la carota.

Come sapere se è vegetale o vegetale

Questi 3 gruppi insieme formano le verdure, che fanno parte di una dieta sana per bambini, adulti e anziani, per migliorare il funzionamento intestinale, la qualità di pelle, unghie e capelli e anche per garantire la salute e aumentare la capacità intellettuale.

Esempi di verdure e ortaggi

Mentre le verdure sono più facili da identificare, poiché sono foglie, fiori o steli come lattuga, cavoli, broccoli e crescione, le verdure costituiscono un gruppo più ampio, formato da 4 categorie:

  • Legumi: fagioli, fagiolini, soia, piselli, ceci, arachidi;
  • Cereali: riso, frumento e mais;
  • Semi oleosi: anacardi, noci del Brasile, noci e mandorle;
  • Frutta: arancia, mela, banana, mandarino, ecc.

È importante ricordare che una dieta sana dovrebbe essere composta da tutti i gruppi di verdure, ed è importante consumare verdure diverse nel corso delle settimane per garantire un buon apporto di vitamine, minerali e fibre.

Zuppa di verdure per dimagrire

Per fare una zuppa nutriente, ricca di antiossidanti e senza esagerare in calorie, alcuni consigli sono:

  1. Utilizzare solo 1 verdura del gruppo delle radici, dei legumi o dei cereali: ad esempio, preparare la base della zuppa con riso, patate, patate dolci o fagioli;
  2. Aggiungi altre radici non ad alto contenuto calorico, come carote, barbabietole e ravanelli;
  3. Aggiungere le verdure per portare le fibre alla zuppa, come cavoli o broccoli;
  4. Usa verdure ed erbe aromatiche come spezie naturali per insaporire la zuppa o qualsiasi preparazione, come cipolla, aglio, alloro e crescione.

Inoltre, alla zuppa può essere aggiunta anche una fonte di proteine, come carne, pollo o pesce, è importante preferire tagli magri o pollo senza pelle, in modo che il grasso della carne non passi nella zuppa.

Ecco come preparare una zuppa disintossicante per dimagrire e riprendersi da errori dietetici: