Tipi di droghe naturali e loro effetti sul corpo

Le droghe naturali sono sostanze derivate dalle piante che alterano la percezione della persona del mondo che le circonda, provocando sensazioni differenti, alterandone il comportamento e l'umore. Nonostante siano derivati ​​dalle piante, le droghe naturali possono anche causare dipendenza e dipendenza, psichica o fisica, e quindi sono vietate in Brasile. 

Cosa sono le droghe naturali

Alcuni esempi di droghe naturali sono i funghi allucinogeni, la tromba e il tè all'iboga, l'oppio e la marijuana. I suoi effetti sono descritti nella tabella seguente:

AccidentiEffetti
Marijuana Cambia la percezione di suoni, immagini, nozione di spazio e tempo, attacchi di panico, deliri e allucinazioni 
OppioRiduce la funzione cerebrale e lascia la persona più rilassata 
Funghi allucinogeni Sensazioni di euforia e distorsioni sensoriali come aloni di colori chiari e luminosi, vertigini, sonnolenza, debolezza muscolare, sbadigli
Tè alla tromba Letargia, perdita di contatto con la realtà, delirio, amnesia, disorientamento, allucinazioni
Tè all'ibogaProvoca grandi allucinazioni, essendo usato nei rituali spirituali in alcuni paesi africani 
Ayahuasca Provoca cambiamenti nella coscienza come visioni, ansia eccessiva, paure e paranoia

La nicotina e la caffeina sono anche esempi di sostanze naturali che provocano cambiamenti nell'organismo, ma che non sono considerate illegali. 

  • Controlla gli effetti dei farmaci deprimenti, stimolanti e disturbanti. 
IbogainaFoglia di Foglia di marijuanamarijuana ibogaina

Come agiscono le droghe nel corpo 

Quando si consuma un qualsiasi farmaco, sia esso naturale o sintetico, i suoi effetti si percepiscono rapidamente con cambiamenti sensoriali, che possono durare da 10 minuti a circa mezz'ora. Durante questo periodo la persona ha sensazioni diverse che possono favorire la curiosità e un senso di benessere.

Durante il periodo in cui si è sotto l'effetto di droghe la persona può avere un battito cardiaco accelerato, avere gli occhi arrossati e irritati, o avere più forza o essere più rilassata, e questo dipende dal tipo di farmaco usato. Tuttavia, poco dopo si verifica una diminuzione della sensazione di benessere e la persona inizia a dover utilizzare più farmaci per cercare la stessa sensazione di piacere e comfort. 

Come riconoscere che la persona usa droghe 

Molte persone dicono apertamente di usare droghe naturali, perché pensano che non siano dannose per la loro salute, quindi ne difendono l'uso quando si trovano in un ambiente pacifico circondato da amici. Tuttavia, alcuni segni fisici e determinati comportamenti possono evidenziare l'uso di droghe come:

  • Ritardi frequenti; 
  • Pupille dilatate;
  • Occhi rossastri;
  • Difficoltà a concentrarsi;
  • Mania della persecuzione;
  • Tremori alle mani;
  • Dimagrante; 
  • Discorso alterato.

Avere uno o due di questi sintomi sporadicamente non indica che la persona sta usando droghe, ma quando questi segni e sintomi diventano più frequenti e vengono osservati in determinati periodi dell'anno, come alle feste o alle celebrazioni, possono indicare l'uso di questo tipo di sostanza illecita. 

Come riconoscere la tossicodipendenza 

I farmaci possono essere utilizzati sporadicamente, regolarmente o intensamente e per riconoscere che la persona è dipendente da droghe, è necessario osservare le seguenti caratteristiche:

  • Necessità di utilizzare la sostanza in quel preciso momento, facendo tutto il possibile per ritrovare e riutilizzare la sostanza;
  • Difficoltà o incapacità di smettere di usare droghe;
  • Trovarsi in uno stato di astinenza che presenta: sudore freddo, nausea, conati di vomito, battito cardiaco, insonnia, tremore, allucinazioni, malessere e debolezza; 
  • Abbandono del lavoro, della scuola e delle faccende domestiche solo per consumare o cercare droghe; 
  • Perseverare nell'uso di droghe, non interessandosi agli effetti nocivi che possono causare. 

Quando questi segni e sintomi sono presenti, deve essere avviato il trattamento contro la dipendenza chimica, che può essere fatto privatamente o in SUS, con ricovero completo o semi-completo, a seconda del tipo di farmaci utilizzati e del suo stato di salute. salute generale. Scopri come si può fare il trattamento per smettere di usare farmaci.