Quando andare dall'urologo

L'urologo è il medico responsabile della cura degli organi riproduttivi maschili e del trattamento del sistema urinario di donne e uomini. L'urologo esegue esami diagnostici e di prevenzione delle malattie legate alle vie urinarie, come il cancro alla vescica e le infezioni urinarie, per esempio.

L'urologo è responsabile del trattamento di organi come reni, vescica, uretra, uretere, testicoli, pene, prostata, ghiandole surrenali ed epididimo, che è un condotto che raccoglie e immagazzina lo sperma.

Gli uomini dovrebbero andare dall'urologo almeno una volta all'anno per esami preventivi, come l'esame rettale digitale, che è un test eseguito per verificare i cambiamenti nella prostata che possono essere indicativi di cancro alla prostata. 

Urologo: cosa fare e quando consultare

Cosa fa l'urologo

L'urologo è responsabile del trattamento di alcune malattie come:

  • Impotenza sessuale; 
  • Eiaculazione precoce;
  • Infertilità; 
  • Calcolo renale; 
  • Difficoltà a urinare; 
  • Incontinenza urinaria;
  • Infezioni urinarie;
  • Infiammazione delle vie urinarie;
  • Varicocele, in cui c'è dilatazione delle vene testicolari, provocando accumulo di sangue, dolore e gonfiore.

Inoltre, l'urologo esegue la prevenzione, diagnosi e cura dei tumori presenti nelle vie urinarie, come vescica e reni, ad esempio, e nel sistema riproduttivo maschile, come testicolo e prostata. Guarda quali sono i principali cambiamenti nella prostata.

Quando andare dall'urologo

Dovresti andare a un consulto con un urologo ogni volta che manifesti sintomi che coinvolgono il sistema urinario come difficoltà a urinare, dolore ai reni, dolore durante i rapporti sessuali e in caso di malattie a trasmissione sessuale. Gli uomini con più di 50 anni devono avere un appuntamento ogni anno per valutare la prostata, anche se non ci sono sintomi, in quanto è una malattia con un'incidenza maggiore negli uomini dopo i 50 anni.

Se ci sono altri familiari stretti con cancro alla prostata in famiglia, è necessario consultare ogni anno a partire dai 40 anni, in cui verrà effettuato l'esame rettale e altri per valutare il funzionamento della prostata e, quindi, , prevenire l'insorgenza del cancro. Scopri quali sono i 6 test che valutano la prostata.