Come controllare la tachicardia (cuore veloce)

Per controllare rapidamente la tachicardia, meglio conosciuta come cuore accelerato, è consigliabile fare un respiro profondo da 3 a 5 minuti, tossire forte 5 volte o applicare un impacco di acqua fredda sul viso, poiché ciò aiuta a controllare il battito cardiaco.

La tachicardia si verifica quando la frequenza cardiaca, che è il battito cardiaco, è superiore a 100 bpm, alterando il flusso sanguigno e quindi può essere accompagnata da stanchezza, mancanza di respiro e malessere, tuttavia, nella maggior parte dei casi, no significa nessun problema di salute e può essere correlato a situazioni di ansia o stress, soprattutto quando compaiono altri sintomi, come mal di testa e sudore freddo, per esempio. Conosci altri sintomi di stress.

Tuttavia, se la tachicardia dura più di 30 minuti, accade durante il sonno, ad esempio, o quando la persona sviene, è necessario chiamare un'ambulanza al 192, poiché in questo caso potrebbe indicare un problema cardiaco.

Come controllare la tachicardia (cuore veloce)

Cosa fare per normalizzare la frequenza cardiaca

Alcune tecniche che possono aiutare a normalizzare il tuo battito cardiaco sono:

  1. Alzati e piega il busto verso le gambe;
  2. Metti un impacco freddo sul viso;
  3. Tosse forte 5 volte;
  4. Soffiare espirando lentamente con la bocca semichiusa 5 volte;
  5. Fai un respiro profondo, inspirando dal naso e soffiando lentamente l'aria attraverso la bocca 5 volte;
  6. Contare i numeri da 60 a 0, lentamente e guardando in alto.

Dopo aver utilizzato queste tecniche, i sintomi della tachicardia, che possono essere stanchezza, mancanza di respiro, malessere, sensazione di pesantezza al petto, palpitazioni e debolezza inizieranno a diminuire, fino a scomparire dopo pochi minuti. In questi casi, anche se la tachicardia è controllata, è importante evitare cibi o bevande che aumentano il battito cardiaco, come cioccolato, caffè o bevande energetiche, come ad esempio la Red Bull .

Se la tachicardia dura più di 30 minuti, o la persona ha intorpidimento su un lato del corpo o è svenuto, si consiglia di chiamare il servizio di ambulanza, al telefono 192, poiché questi sintomi possono indicare un problema al cuore, che richiede un trattamento nel ospedale, che può includere l'uso di medicinali direttamente in vena.

Rimedi per controllare la tachicardia

Se la tachicardia si verifica più volte nella giornata, si consiglia di consultare un cardiologo che può ordinare test come l'elettrocardiogramma, l'ecocardiogramma o anche un holter di 24 ore in modo che la frequenza cardiaca sia monitorata e sia appropriata all'età della persona. Guarda quali sono i valori normali della frequenza cardiaca per ciascuna età.

Dopo che il medico ha analizzato i test, può indicare i rimedi per controllare la tachicardia, come l'amiodarone o la flecainide, che vengono solitamente utilizzati quando si ha una malattia che causa la tachicardia sinusale e, quindi, devono essere assunti solo sotto la guida di un medico.

Tuttavia, alcuni farmaci ansiolitici, come Xanax o Diazepam, possono aiutare a controllare la tachicardia, soprattutto quando è causata da situazioni di stress eccessivo. Questi farmaci sono generalmente prescritti dal medico come SOS, soprattutto nelle persone che soffrono di ansia.

Trattamento naturale per la tachicardia

Alcune misure naturali possono essere prese per ridurre i sintomi della tachicardia e queste misure sono principalmente legate ai cambiamenti nello stile di vita, come evitare di bere bevande contenenti caffeina e alcol e interrompere l'uso di sigarette se la persona fuma. 

Inoltre, è importante mantenere una dieta sana, con meno grassi e zuccheri, per fare esercizio, poiché questo aiuta a rilasciare sostanze note come endorfine che sono responsabili della sensazione di benessere. È inoltre necessario svolgere attività che riducano lo stress e l'ansia, come ad esempio la meditazione. Ecco come sbarazzarsi dello stress.

Quando andare dal dottore

Si consiglia di recarsi immediatamente al pronto soccorso o consultare il cardiologo quando la tachicardia:

  • Occorrono più di 30 minuti per scomparire;
  • Ci sono sintomi come dolore toracico che si irradia al braccio sinistro, formicolio, intorpidimento, mal di testa o mancanza di respiro;
  • Appare più di 2 volte a settimana.

In questi casi, la causa della tachicardia può essere correlata a un problema più grave nel cuore e il trattamento deve essere guidato da un cardiologo.