Cosa prendere per il mal di gola (rimedi casalinghi e opzioni)

Il mal di gola, scientificamente chiamato odinofagia, è un sintomo comune caratterizzato da infiammazione, irritazione e difficoltà a deglutire o parlare, che può essere alleviato con l'uso di antidolorifici o antinfiammatori.

Il mal di gola può essere transitorio e comparire durante l'influenza o il raffreddore, ad esempio, oppure può essere persistente, il che è particolarmente vero nelle persone che soffrono di tonsillite.

Quando oltre al rossore alla gola, possono essere presenti altri sintomi, come mughetto, gonfiore o tonsille molto grandi e persino macchie di pus. e farmaci antinfiammatori. Scopri quali sono le cause più comuni di mal di gola.

Cosa prendere per il mal di gola (rimedi casalinghi e opzioni)

Rimedi in farmacia

I rimedi per il mal di gola, vanno presi solo se consigliati dal medico, poiché sono diverse le cause che possono essere all'origine, che necessitano di essere curate e, in alcuni casi, certi farmaci possono mascherare un problema più grande.

Alcuni esempi di farmaci che possono essere raccomandati dal medico per alleviare il dolore e l'infiammazione sono analgesici o farmaci antinfiammatori, come il paracetamolo, dipirone, ibuprofene o nimesulide. Tuttavia, questi rimedi trattano solo il sintomo e potrebbero non risolvere il problema, che si tratti di un'infezione batterica o di un'allergia, ad esempio.

Rimedi casalinghi

Nel seguente video la nutrizionista Tatiana Zanin indica i migliori rimedi casalinghi per combattere l'infiammazione alla gola:

Alcuni dei rimedi casalinghi che possono essere presi per alleviare il disagio del mal di gola sono:

  • 2 cucchiai di miele arricchiti con 5 gocce di propoli;
  • Tè allo zenzero con cannella;
  • Gargarismi con bucce di melograno;

Quando il mal di gola è frequente e con la presenza di pus, il medico può anche raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere le tonsille. Ulteriori informazioni su questo intervento chirurgico.

Trattamento per il mal di gola in gravidanza

I farmaci in genere sono sconsigliati durante la gravidanza e l'allattamento perché possono causare complicazioni in gravidanza e passare al bambino attraverso il latte materno, quindi in questi casi è opportuno consultare il medico prima di decidere di prendere un medicinale per il mal di gola. . Il medicinale più sicuro da assumere durante la gravidanza per alleviare il dolore è il paracetamolo, tuttavia, dovrebbe essere assunto solo se raccomandato dal medico.

Inoltre, la donna incinta può scegliere rimedi casalinghi, più sicuri, come nel caso del tè al limone e allo zenzero. Per preparare il tè, mettere 1 4 cm di buccia di 1 limone e 1 cm di zenzero in 1 tazza di acqua bollente e attendere circa 3 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungi 1 cucchiaino di miele, lascialo intiepidire e bevi fino a 3 tazze di tè al giorno. In alternativa, puoi anche fare i gargarismi con acqua, limone e sale.

Cause comuni di mal di gola

Alcune cause comuni di mal di gola sono allergie, influenza, faringite, stomatite, uso eccessivo di sigarette, reflusso o tonsillite. Tuttavia, in alcuni casi, sebbene sia molto raro, il mal di gola può essere un segno di cancro nella regione. Altre cause comuni sono:

1. Il mal di gola costante o persistente , che dura più di 4 giorni, è solitamente causato da un'infezione, come la tonsillite, e deve essere valutato da un medico di famiglia per iniziare a prendere antibiotici;

2. Il mal di gola e l'orecchio possono essere indice di un'infiammazione dell'orecchio medio e, pertanto, si consiglia di consultare un medico di famiglia o un otorinolaringoiatra per valutarne la causa, poiché potrebbe essere necessario assumere farmaci antinfiammatori e antibiotici;

3. Il mal di gola quando si parla può essere correlato a faringite o laringite e deve essere osservato da un medico di famiglia o da un otorinolaringoiatra, al fine di iniziare il trattamento appropriato con antibiotici o farmaci antinfiammatori;

4. Frequente mal di gola, che è un segno importante che il sistema immunitario può essere indebolito, a causa dell'uso eccessivo di sigarette, o per la secchezza dovuta ai cambiamenti climatici, e quindi, il paziente deve consultare il medico di famiglia e aumentare il assunzione di cibi con vitamina C, come arancia o kiwi, che aiutano ad aumentare le difese dell'organismo, oltre ai cambiamenti nello stile di vita, come smettere di fumare, per esempio. Ecco cosa fare per rafforzare il sistema immunitario.