ARCHIVIO CATEGORIA: Odontoiatria

3 rimedi per alleviare il mal di denti

I rimedi per il mal di denti aiutano ad alleviare dolori e infiammazioni locali e, quindi, nella maggior parte dei casi possono essere una soluzione definitiva, soprattutto durante il parto dei denti del giudizio, senza dover consultare un dentista.Tuttavia, quando il mal di denti persiste per più di 2 giorni dopo l'inizio del trattamento con questo tipo di rimedi, è consigliabile consultare un dentista per valutare il dente interessato e iniziare il trattamento appropriato, che può includere l'uso di antibiotici nel caso infezione, per esempio.I pLeggi di più »

Cause e come trattare il boccaglio (dolente all'angolo della bocca)

Il boccaglio, scientificamente noto come cheilite angolare, è una piaga che può comparire all'angolo della bocca ed è causata dall'eccessivo sviluppo di funghi o batteri dovuto all'abitudine di leccarsi costantemente le labbra, ad esempio. Questa piaga può comparire solo su un lato della bocca o su entrambi contemporaneamente, causando sintomi come dolore, arrossamento e desquamazione all'angolo della bocca, nonché difficoltà ad aprire la bocca e persino a nutrirsi.PoichéLeggi di più »

Bocca amara: cosa può essere e cosa fare

Il sapore amaro in bocca può avere diverse cause, che vanno da problemi più semplici, come la scarsa igiene orale o l'uso di alcuni farmaci, a problemi più gravi, come ad esempio infezione da lievito o reflusso.Inoltre l'uso delle sigarette può dare anche un sapore amaro in bocca, che dura da pochi minuti a poche ore. QueLeggi di più »

Come identificare e trattare l'HPV in bocca

L'HPV in bocca si verifica a causa della contaminazione della mucosa orale con il virus, ad esempio attraverso il contatto diretto con lesioni infette durante il sesso orale. Le lesioni da HPV in bocca sono più frequenti sul bordo laterale della lingua, sulle labbra e sul palato, ma può essere interessata qualsiasi area della superficie orale.L'Leggi di più »

Cosa fare in caso di mal di denti

Prima di utilizzare strategie per alleviare il mal di denti, dovresti innanzitutto cercare di identificare quale dente è dolorante e controllare se l'area è infiammata con la presenza di pus, poiché in questi casi potrebbe essere necessario assumere antibiotici prescritti da un dentista.Le cause principali del mal di denti sono le carie, gli avanzi di cibo tra i denti, i colpi alla bocca che si rompono o provocano piccole crepe nei denti e la nascita del dente del giudizio.EccLeggi di più »

Faccette dentali in resina o porcellana: vantaggi e svantaggi

Le lenti a contatto dentali, come sono comunemente note, sono le faccette in resina o porcellana che possono essere posizionate sui denti dal dentista per migliorare l'armonia del sorriso, dando denti allineati, bianchi e ben regolati, con una durata da 10 a 15 anni.Queste sfaccettature, oltre a migliorare la bellezza, aiutano anche a ridurre al minimo l'usura dei denti e ad accumulare meno placca batterica, migliorando l'igiene e la salute orale.Leggi di più »

Impianto dentale: cos'è, quando posizionarlo e come si fa

L'impianto dentale è fondamentalmente un pezzo di titanio, che è attaccato alla mascella, sotto la gengiva, per servire da supporto per il posizionamento di un dente. Alcune situazioni che possono portare alla necessità di posizionare un impianto dentale sono le cavità che distruggono i denti e la parodontite, ovvero quando i denti diventano molli e cadono.&nbsLeggi di più »

Lingua screpolata (screpolata): cos'è e perché accade

La lingua fessurata, detta anche lingua screpolata, è un'alterazione benigna caratterizzata dalla presenza di numerosi tagli sulla lingua che non provocano segni o sintomi, tuttavia quando la lingua non è ben pulita, c'è un maggior rischio di infezioni, principalmente da parte del fungo Candida albicans e potrebbero esserci anche un lieve dolore, bruciore e alitosi.La Leggi di più »

Rimedi per il mal di freddo e opzioni casalinghe

I rimedi indicati per il trattamento delle afte hanno lo scopo di aiutare a diminuire il dolore, facilitare il processo di guarigione ed eliminare i batteri che si sviluppano nella ferita, che possono comparire in vari punti della mucosa orale, come labbra, lingua e gola. Il trattamento di solito non è necessario, perché il mal di freddo di solito si risolve da solo in pochi giorni, tuttavia, se il mal di freddo non scompare in una settimana o due o se è molto grande o molto doloroso, può essere necessario ricorrere all'uso di farmaci.PoicLeggi di più »

Quale può essere il nodulo nel tetto della bocca e come trattarlo

Il nodulo nel tetto della bocca quando non fa male, cresce, sanguina o aumenta di dimensioni non rappresenta nulla di grave e può scomparire spontaneamente. Tuttavia, se il nodulo non scompare nel tempo o c'è sanguinamento, è importante andare dal medico in modo che la diagnosi possa essere fatta e il trattamento iniziato, poiché potrebbe indicare cancro orale o pemfigo volgare, che è un'auto grave sistema immunitario che, se non trattato, può essere fatale.Le priLeggi di più »

Rimedi per curare le piaghe nell'angolo della bocca (boccaglio)

Il trattamento del boccaglio, noto anche come cheilite angolare, consiste principalmente nell'eliminazione dei fattori scatenanti di questo problema dermatologico.Inoltre, il medico può anche raccomandare l'uso di creme e unguenti per accelerare la guarigione o curare un'infezione sottostante e comunque prescrivere un'integrazione, per correggere eventuali carenze nutrizionali che possono essere all'origine del problema.1Leggi di più »

Cosa può essere il mal di gola e come curarlo

Un mal di gola è costituito dalla comparsa di una piccola ferita rotonda, biancastra al centro e rossastra all'esterno, che provoca dolore e disagio, soprattutto quando si deglutisce o si parla. Inoltre, in alcuni casi, possono comparire anche febbre, malessere generale e ingrossamento dei nodi del collo.ILeggi di più »

Che cos'è la candidosi orale, i sintomi e come trattare

La candidosi orale, nota anche come candidosi in bocca, è un'infezione causata dal fungo in eccesso Candida albicans nella bocca, che causa infezione, di solito nei bambini, a causa della loro immunità non sviluppata, o negli adulti con un sistema immunitario indebolito a causa di influenza, malattia cronica o HIV, per esempio.NoLeggi di più »

Come viene eseguito il trattamento canalare

Il trattamento canalare è un tipo di trattamento dentale in cui il dentista rimuove la polpa dal dente, che è il tessuto che si trova all'interno. Dopo aver rimosso la polpa, il dentista pulisce lo spazio e lo riempie con il proprio cemento, sigillando il canale. Questo tipo di trattamento viene effettuato quando quella parte del dente è danneggiata, infetta o morta, cosa che di solito accade in situazioni di carie profonda o quando il dente è rotto, permettendo ad esempio ai batteri di entrare. AlcLeggi di più »

4 opzioni di trattamento per sbiancare i denti

Esistono diverse opzioni per lo sbiancamento dei denti, che può essere fatto presso l'ufficio del dentista oa casa, ed entrambe possono portare a buoni risultati.Indipendentemente dalla forma utilizzata, uno sbiancamento dentale efficace e sicuro deve essere indicato dal dentista, perché è importante valutare la dentatura di ogni persona individualmente, poiché, oltre allo sbiancamento, può essere necessario riallineare i denti o trattare carie e tartaro, ad esempio . PrimLeggi di più »

Cosa può causare vesciche gengivali e cosa fare

La comparsa di una vescica sulle gengive è solitamente indicativa di infezione, ed è importante recarsi dal dentista per identificare la causa e iniziare un trattamento appropriato, che corrisponde al miglioramento delle abitudini di igiene orale, oltre all'uso di antibiotici in alcuni casi.Generalmente, la presenza di una vescica sulle gengive non provoca altri sintomi, tuttavia sanguinamento gengivale, gonfiore, febbre, difficoltà ad aprire la bocca e dolore, ad esempio, possono essere indicativi di situazioni più gravi, come il cancro orale ad esempio, è importante andare dal dentista non appLeggi di più »

4 passaggi per eliminare definitivamente l'alitosi

Per eliminare una volta per tutte l'alitosi bisogna mangiare cibi facilmente digeribili, come le insalate crude, mantenere la bocca sempre umida, oltre a mantenere una buona igiene orale, lavarsi i denti e passare il filo interdentale ogni giorno.Tuttavia, è importante guardare da vicino l'interno della bocca perché la carie e il tartaro possono anche causare alitosi, così come altri cambiamenti come tonsillite e sinusite, per esempio. ImLeggi di più »

Macchie sulla lingua: cosa può essere e cosa fare

La comparsa di macchie sulla lingua è solitamente correlata a cattive abitudini di igiene orale, che possono provocare macchie scure o bianche, ad esempio, e in quest'ultima situazione può anche essere indicativa dell'eccessiva presenza di microrganismi in bocca.Per evitare macchie sulla lingua, il più consigliato è migliorare la spazzolatura dei denti e della lingua. Se Leggi di più »

Che cos'è la fistola dentale e come trattarla

La fistola dentale corrisponde a piccole bolle che possono apparire in bocca a causa del tentativo del corpo di risolvere un'infezione. Pertanto, la presenza di fistole dentali indica che il corpo non è stato in grado di eliminare l'infezione, portando alla formazione di piccoli granuli di pus nelle gengive o all'interno della bocca.SLeggi di più »

Come lavarsi i denti correttamente in 5 passaggi

Per evitare lo sviluppo di carie e placca sui denti è fondamentale lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno, una delle quali dovrebbe essere sempre prima di coricarsi, in quanto durante la notte c'è una maggiore possibilità che i batteri si accumulino in bocca.Affinché lo spazzolamento dei denti sia efficace, la pasta al fluoro deve essere utilizzata sin dalla nascita dei primi denti e mantenuta per tutta la vita, per mantenere i denti forti e resistenti, prevenendo lo sviluppo di carie e altre malattie orali come placca e gengiviti , che può causare alitosi, dolore e difficoltà a mangiare a cauLeggi di più »

Trattamento per eliminare la carie

Il trattamento per eliminare le carie, di solito, viene effettuato tramite un restauro, che viene eseguito dal dentista e consiste nell'asportazione della carie e di tutto il tessuto infetto, dopodiché il dente viene ricoperto con una sostanza che può essere resina composita, ceramica o amalgama.Attualmente, ci sono 2 modi per eseguire questo trattamento: con l'anestesia e un trapano per raschiare tutte le carie o con un gel chiamato Papacárie, che riesce ad ammorbidire la carie ed eliminare tutto il tessuto leso, semplicemente, rapidamente e senza dolore, essendo un opzione eccellente per colorLeggi di più »

Dolore alla lingua: 7 cause principali e cosa fare

Il dolore alla lingua, noto scientificamente come glossalgia, è solitamente causato da cambiamenti visibili come ferite o infezioni. Tuttavia, il dolore può anche sorgere a causa di problemi che sono più difficili da identificare e richiedono un trattamento.Pertanto, ogni volta che il dolore alla lingua compare senza una ragione apparente o non migliora dopo 1 settimana, è consigliabile consultare un dentista o un medico di famiglia o un otorinolaringoiatra per identificare il problema e iniziare il trattamento appropriato.È imLeggi di più »

Dente del giudizio: quando prendere e come è il recupero

Il dente del giudizio è l'ultimo dente a nascere, intorno ai 18 anni e possono volerci diversi anni prima che nasca completamente. Tuttavia, è comune che il dentista indichi il suo ritiro attraverso un piccolo intervento chirurgico perché potrebbe non avere abbastanza spazio all'interno della bocca, premendo sugli altri denti o addirittura essere danneggiato dalle carie.&nbLeggi di più »

3 modi fatti in casa per fermare l'alitosi

Un buon trattamento domiciliare per l'alitosi consiste nel pulire adeguatamente la lingua e l'interno delle guance ogni volta che ti lavi i denti, perché questi luoghi accumulano batteri che causano l'alitosi, altri modi includono combattere la bocca secca aumentando la salivazione e migliorando la digestione.CLeggi di più »

Trattamento domiciliare per la gengivite

Un ottimo trattamento domiciliare per la gengivite è, dopo aver lavato i denti, sciacquare la bocca con acqua ossigenata o una soluzione di clorexidina diluita in acqua, in sostituzione di collutori come Listerine e Cepacol, per esempio.L'utilizzo dell'acqua ossigenata o della clorexidina aiuta ad eliminare i batteri che provocano la gengivite perché queste sostanze hanno un'azione antibatterica e antisettica, essendo un'alternativa all'uso di un collutorio, che si trova solitamente nelle farmacie e nei supermercati. NLeggi di più »

Cosa può essere il dolore alle gengive

Il dolore gengivale può essere causato da uno spazzolamento dei denti molto aggressivo o dal filo interdentale, o nei casi più gravi può verificarsi a causa di malattie come gengiviti, mughetto o cancro.Il trattamento consiste nel risolvere il problema che è all'origine del dolore alle gengive, tuttavia possono essere adottate misure per prevenirlo e alleviarlo, come una buona igiene orale, una corretta alimentazione o l'uso di un elisir antisettico e curativo.1. SLeggi di più »

I primi denti del bambino: quando sono nati e quanti sono

Normalmente i denti iniziano a nascere quando il bambino smette esclusivamente di allattare, intorno ai 6 mesi, essendo una tappa importante dello sviluppo. Il primo dente del bambino può nascere tra i 6 ei 9 mesi di età, tuttavia, alcuni bambini possono raggiungere 1 anno e ancora non hanno denti, cosa che dovrebbe essere valutata dal pediatra e anche dal dentista.LaLeggi di più »

Tipi di apparecchi ortodontici e per quanto tempo utilizzarli

L'apparecchio ortodontico viene utilizzato per correggere i denti storti e disallineati, correggere il morso incrociato e prevenire l'occlusione dentale, che è quando i denti superiori e inferiori si toccano quando si chiude la bocca. Conoscere i tipi di occlusione dentale e come trattare.Il tempo di utilizzo del dispositivo dipende dallo scopo di utilizzo e dalla gravità del problema, che può variare da mesi ad anni. È Leggi di più »

Tipi di malocclusione dentale e come trattarla

L'occlusione dentale è il contatto dei denti superiori e inferiori quando si chiude la bocca. In condizioni normali, i denti superiori dovrebbero coprire leggermente i denti inferiori, cioè l'arcata dentale superiore dovrebbe essere leggermente più grande di quella inferiore. Qualsiasi cambiamento in questo meccanismo è chiamato malocclusione dentale, che può danneggiare i denti, le gengive, le ossa, i muscoli, i legamenti e le articolazioni.I priLeggi di più »

Estrazione del dente: come alleviare il dolore e il disagio

Dopo l'estrazione di un dente è molto comune che compaiano sanguinamento, gonfiore e dolore, che causano molto disagio e possono persino compromettere la guarigione. Quindi, ci sono alcune precauzioni che vengono indicate dal dentista e che dovrebbero essere avviate subito dopo l'intervento.Le prime 24 ore sono le più importanti, poiché è durante questo periodo che si sviluppa un coagulo nella sede del dente rimosso, il che aiuta nella guarigione, ma la cura può essere mantenuta per 2 o 3 giorni o secondo le istruzioni del dentista.OltreLeggi di più »

Quando i denti da latte dovrebbero cadere e cosa fare

I primi denti iniziano a cadere naturalmente intorno ai 6 anni, nello stesso ordine in cui sono apparsi. Pertanto, è comune che i primi denti cadano per essere i denti anteriori, poiché questi sono i primi denti ad apparire nella maggior parte dei bambini.Tuttavia, ogni bambino si sviluppa in modo diverso e quindi, in alcuni casi, si può perdere prima un altro dente, senza indicare alcun tipo di problema. MaLeggi di più »

Mal di denti in gravidanza: come alleviare e principali cause

Il mal di denti è relativamente frequente in gravidanza e può manifestarsi all'improvviso e durare per ore o giorni, interessando il dente, la mascella e causando anche dolore alla testa e all'orecchio, quando il dolore è molto grave. È importante che non appena il dolore si manifesti, la donna incinta si rechi dal dentista in modo che possa identificare la causa e iniziare il trattamento se necessario.GeneLeggi di più »

Cos'è la retrazione gengivale e come trattarla

La retrazione gengivale, nota anche come recessione gengivale o gengiva retratta, si verifica quando c'è una diminuzione della quantità di gengiva che ricopre il dente, lasciandolo più esposto e apparentemente più lungo. Può accadere solo in un dente o in più allo stesso tempo.Questo problema appare lentamente, ma peggiora nel tempo e se non viene trattato quando compaiono i primi segni, può avere gravi conseguenze, che possono causare un'infezione o addirittura portare alla perdita del dente e danni all'osso e ai tessuti del dente. mascelLeggi di più »

Carie: che cos'è, sintomi, cause e trattamento

La carie, conosciuta anche comunemente come dente marcio, è un'infezione dei denti causata da batteri naturalmente presenti nella bocca e che si accumulano formando placche dure difficili da rimuovere a casa. In questa placca, i batteri perforano gradualmente lo smalto dei denti e provocano dolore e fastidio quando raggiungono le parti più profonde dei denti.&nLeggi di più »

Linguaggio geografico: cos'è, possibili cause e trattamento

La lingua geografica, nota anche come glossite migratoria benigna o eritema migratorio, è un'alterazione che provoca la comparsa di macchie rosse, lisce e irregolari sulla lingua, formando un'immagine che assomiglia a una mappa geografica. Questa situazione è rara e non ha una causa ben definita, tuttavia è più frequente tra le persone della stessa famiglia, il che indica che potrebbe esserci qualche fattore genetico associato al suo aspetto.NellLeggi di più »

Come identificare e prevenire il tartaro dei denti

Il tartaro corrisponde alla calcificazione della placca batterica che ricopre i denti e parte delle gengive, formando una placca calcificata e giallastra e che, se non trattata, può portare alla comparsa di macchie sui denti e favorire la formazione di cavità, gengiviti e alitosi.Per evitare la formazione del tartaro, è necessario lavarsi bene i denti e passare il filo interdentale regolarmente, inoltre è importante avere una dieta sana, ricca di sali minerali e povera di zuccheri, poiché lo zucchero favorisce la proliferazione di microrganismi e, di conseguenza, la formazione di placche e tartaLeggi di più »

Quanto tempo impiega un dente (e cosa fare se necessario)

Quando il dente da latte cade e il dente permanente non nasce, anche dopo 3 mesi di attesa, il bambino deve essere portato dal dentista, soprattutto se presenta sintomi come mal di denti, cambiamenti gengivali e alitosi, ad esempio. Il dentista dovrebbe tenere conto dell'età del bambino, della dentatura ed eseguire una radiografia panoramica, che è consigliata solo a partire dai 6 anni di età, per controllare l'intera arcata dentale e se viene trovato il dente non ancora nato nascosto in altri punti della bocca.NorLeggi di più »

Tipi di protesi dentali e come prendersene cura

Le protesi dentali sono strutture che possono essere utilizzate per ripristinare il sorriso sostituendo uno o più denti che mancano in bocca o che sono usurati. Pertanto, le protesi sono indicate dal dentista per migliorare la masticazione e la parola della persona, che possono essere danneggiate dalla mancanza di denti.ILeggi di più »

Come identificare e trattare la mascella spostata

Lo spostamento della mandibola si verifica quando il condilo, che è una parte arrotondata dell'osso della mandibola, si sposta dalla sua posizione nell'articolazione temporo-mandibolare, nota anche come ATM, e si blocca davanti a una sezione ossea, chiamata eminenza articolare, causando molto dolore e disagio.QLeggi di più »

Cisti dentigera: cos'è e come viene eseguita

La cisti dentigera è una delle cisti più frequenti in odontoiatria e si verifica quando c'è un accumulo di liquido tra le strutture di formazione dentale ininterrotta come il tessuto dello smalto dei denti e la corona, che è la parte del dente che è esposta in bocca. Il dente ininterrotto o incluso è quello che non è nato e non ha posizione nell'arcata dentale.Questa Leggi di più »

Cosa fare quando il dente è rotto

Un dente rotto di solito causa mal di denti, infezioni, cambiamenti nella masticazione e persino problemi alla mascella, e dovrebbe quindi essere sempre valutato da un dentista.Il dente si rompe o si screpola dopo una caduta o un incidente, che di solito causa un certo sanguinamento alle gengive, nel qual caso ciò che si dovrebbe fare è fermare l'emorragia, mettendo una garza bagnata in acqua fredda sul sito e premendo per alcuni minuti. QLeggi di più »

Principali cause di alitosi e cosa fare

Un buon modo per confermare se hai l'alitosi è posizionare entrambe le mani a forma di tazza davanti alla bocca e soffiare lentamente, quindi respirare quell'aria. Tuttavia, affinché questo test funzioni, è necessario rimanere senza parlare e con la bocca chiusa per almeno 10 minuti. Questo perché la bocca è molto vicina al naso e, quindi, l'odore si abitua all'odore della bocca, non permettendogli di essere annusato se non c'è pausa.Un altLeggi di più »

Cosa fare affinché l'anestesia del dentista passi più velocemente

Il segreto per accelerare l'anestesia del dentista è aumentare la circolazione sanguigna nella zona della bocca, cosa che può essere eseguita con trucchi semplici e veloci.Puoi utilizzare tecniche come il massaggio intorno alla bocca e il consumo di cibi facili da masticare, come il gelato e lo yogurt, per stimolare la circolazione sanguigna in bocca, senza ferire la bocca mordendoti la lingua e le guance.TuLeggi di più »

Pericoronite: cos'è, sintomi e come viene eseguito il trattamento

La pericoronite è una situazione in cui si verifica un'infiammazione, accompagnata o meno da infezione, in un dente parzialmente coperto dalle gengive, con conseguente dolore, gonfiore locale e, spesso, alitosi. Sebbene la pericoronarite possa verificarsi in qualsiasi dente, è più comune essere notata nei terzi molari, popolarmente noti come denti del giudizio.QueLeggi di più »

Che cos'è e come rimuovere la placca dai denti

La placca è un film invisibile pieno di batteri che si forma sui denti, soprattutto nella connessione tra i denti e le gengive. Quando la placca è presente in eccesso, la persona può avere la sensazione di avere i denti sporchi, anche se non vede alcuna differenza.Questi batteri ivi localizzati fermentano lo zucchero proveniente dal cibo, modificando il pH dei denti e questo permette ai batteri di entrare nella dentina, dando origine alle carie. QuLeggi di più »

Cos'è un diastema e come viene trattato?

Il diastema corrisponde allo spazio tra due o più denti, solitamente tra i due denti anteriori superiori, che può accadere per la differenza di dimensioni tra i denti o per il fatto che il dente è caduto, essendo, in questi casi, risolto naturalmente con lo sviluppo del dentizione.I denti separati non devono essere necessariamente corretti, tuttavia, dopo la valutazione del dentista, può essere raccomandato l'uso di protesi dentali o l'applicazione di resina, ad esempio.TratLeggi di più »

Come è il trattamento per la parodontite

La maggior parte dei casi di parodontite è curabile, ma il loro trattamento varia a seconda del grado di evoluzione della malattia e può essere effettuato attraverso interventi chirurgici o tecniche meno invasive, come ad esempio il curettage, la levigatura radicolare o l'uso di antibiotici.Inoltre, poiché la parodontite è causata da una scarsa igiene orale, che consente la crescita di tartaro e batteri, è importante lavarsi i denti almeno due volte al giorno, usare il filo interdentale, evitare di fumare e fissare appuntamenti annuali presso il dentista. UlteLeggi di più »

Sintomi e come trattare la gengivite in gravidanza

La gengivite, caratterizzata da infiammazione e sanguinamento delle gengive quando ci si lava i denti, è una situazione molto comune durante la gravidanza, soprattutto a causa dei cambiamenti ormonali che avvengono dopo il secondo mese di gravidanza, che rendono le gengive più sensibili.Tuttavia, la gengivite durante la gravidanza non è grave e non è indicativa di scarsa igiene orale. SolLeggi di più »

Cancro alla bocca: che cos'è, sintomi, cause e trattamento

Il cancro alla bocca è un tipo di tumore maligno, solitamente diagnosticato dal dentista, che può comparire in qualsiasi struttura della bocca, dalle labbra, dalla lingua, dalle guance e persino dalle gengive. Questo tipo di cancro è più comune dopo i 50 anni, ma può manifestarsi a qualsiasi età, essendo più frequente nei fumatori e nelle persone con scarsa igiene orale.I sintoLeggi di più »