ARCHIVIO CATEGORIA: Disordini gastrointestinali

Che cos'è H. pylori, come viene catturato e trattato

H. pylori , o Helicobacter pylori , è un batterio che si insedia nello stomaco o nell'intestino, dove danneggia la barriera protettiva e stimola l'infiammazione, che può causare sintomi come dolore addominale e bruciore, oltre ad aumentare il rischio di sviluppo di ulcere e cancro .Questo batterio viene solitamente identificato durante l'esame endoscopico, attraverso una biopsia o attraverso il test dell'ureasi, che sono i metodi più comuni per rilevare i batteri. &nLeggi di più »

Come fermare la diarrea più velocemente

Per fermare rapidamente la diarrea, si consiglia di consumare cibi in grado di trattenere l'intestino, oltre a bere molti liquidi, per sostituire l'acqua e i minerali persi, e assumere probiotici per aiutare a ricostituire il microbiota intestinale più rapidamente, fermando la diarrea .Generalmente, la diarrea dura da 3 a 4 giorni, tuttavia, se dura più giorni o compaiono altri sintomi, è importante andare dal medico, poiché la diarrea può essere causata da un'infezione, che deve essere trattata con l'uso di farmaci.Cosa Leggi di più »

Cosa sono le emorroidi esterne, cause principali e trattamento

Le emorroidi esterne sono caratterizzate dalla comparsa di dolore anale, soprattutto durante l'evacuazione, e dalla presenza di prurito anale e piccoli noduli che fuoriescono dall'ano. Nella maggior parte dei casi, le emorroidi esterne scompaiono in soli 2 giorni con misure semplici come semicupi, l'uso di unguenti e misure come evitare di stare in piedi a lungo e aumentare il consumo di fibre e acqua per ammorbidire le feci.Leggi di più »

Cosa può rendere scure le feci e cosa fare

Le feci scure di solito compaiono quando c'è sangue digerito nella composizione della cacca e, quindi, possono essere un segno importante di sanguinamento nella parte iniziale dell'apparato digerente, specialmente nell'esofago o nello stomaco, causato da ulcere o vene varicose.Tuttavia, le feci scure o nere possono comparire anche in altre situazioni meno preoccupanti, come quando si segue una dieta ricca di ferro, quando si assumono integratori di ferro o quando si utilizzano determinati tipi specifici di rimedi.ALeggi di più »

Rimedi contro il gas

I rimedi per i gas come il Dimeticone o il Carbone Attivo sono due delle migliori opzioni per eliminare il dolore e il disagio causati dall'eccesso di gas intestinali, presenti in diverse formulazioni adatte ad adulti e bambini.Questi rimedi di solito funzionano velocemente, ma i rimedi casalinghi preparati con le tisane sono utili anche per alleviare i gas, con minori effetti collaterali e controindicazioni.Leggi di più »

Principali rimedi utilizzati per il reflusso gastroesofageo

Uno dei modi per trattare il reflusso gastroesofageo è diminuire l'acidità del contenuto dello stomaco, in modo che non danneggi l'esofago. Quindi, se il reflusso è meno acido, brucerà meno e causerà meno sintomi. I farmaci che possono essere utilizzati sono antiacidi, inibitori della produzione di acido, protettori dello stomaco e acceleratori dello svuotamento gastrico.1. AnLeggi di più »

Feci gialle: 7 cause principali e cosa fare

La presenza di feci gialle è un cambiamento relativamente comune, ma può verificarsi a causa di diversi tipi di problemi, da un'infezione intestinale a una dieta ricca di grassi.Poiché può avere diverse cause, dopo aver individuato la presenza di feci giallastre è molto importante essere a conoscenza di altre caratteristiche come la forma e l'olfatto, poiché può aiutare il medico a raggiungere più facilmente la diagnosi.Di seguiLeggi di più »

Come alleviare il bruciore di stomaco e il bruciore allo stomaco

La sensazione di bruciore allo stomaco e alla gola è solitamente causata da cattiva digestione e reflusso, che è quando il contenuto nello stomaco finisce per risalire attraverso l'esofago causando questo disagio, che tende a peggiorare prima di coricarsi.Soluzioni naturali come bere acqua fredda, mangiare una mela e cercare di rilassarsi un po 'possono essere utili nei casi in cui questi sintomi compaiono dopo aver mangiato pasti grassi o un consumo eccessivo di alcol, per esempio.QuLeggi di più »

Rimedi per il mal di stomaco

Generalmente, il mal di stomaco è causato da un'eccessiva acidità del contenuto gastrico, eccesso di gas, gastrite o dal mangiare cibo contaminato, che oltre al dolore, può anche causare vomito e diarrea. Idealmente, il mal di stomaco dovrebbe essere valutato da un gastroenterologo, in modo che venga eseguito un trattamento adeguato.I fLeggi di più »

Ulcera gastrica: che cos'è, sintomi, cause e trattamento

L'ulcera gastrica, nota anche come ulcera peptica o ulcera allo stomaco, è una ferita che si forma nel tessuto che riveste lo stomaco, causata da diversi fattori, come una cattiva alimentazione o l'infezione da parte del batterio Helicobacter pylori ( H. pylori ), per esempio.La presenza di questa ulcera porta alla comparsa di alcuni sintomi, come mal di stomaco, nausea e vomito, soprattutto dopo aver mangiato, sebbene possa anche non mostrare sintomi per molto tempo. Leggi di più »

I migliori unguenti per le emorroidi

Alcuni buoni esempi di rimedi per le emorroidi sono Hemovirtus, Imescard, Proctosan, Proctyl e Ultraproct, che possono essere utilizzati dopo l'indicazione del medico di base o del proctologo in un consulto medico.Gli unguenti per le emorroidi agiscono provocando analgesia, riducendo l'infiammazione e possono anche avere un'azione curativa o idratante:Bepantol Derma - è un unguento curativo e idratante, che può essere utilizzato per alleviare le emorroidi esterne, poiché contiene vitamina B5, Dexpantenolo, responsabile del nutrimento e del rafforzamento della pelle, stimolando la sua formazione Leggi di più »

Rimedi per l'infezione intestinale

Un'infezione gastrointestinale può essere causata da batteri, virus o parassiti e può causare sintomi come diarrea, nausea, vomito, dolore addominale e disidratazione.Il trattamento di solito consiste nell'alleviare i sintomi con il riposo, l'idratazione e un'alimentazione adeguata. Tuttavia, in alcuni casi, se si tratta di un'infezione batterica che non cura, potrebbe essere necessario assumere un antibiotico.RiLeggi di più »

Rimedi contro la diarrea: cosa prendere

Esistono diversi farmaci che possono essere utilizzati per trattare la diarrea, che hanno diversi meccanismi di azione, e che vengono prescritti tenendo conto della causa che può essere all'origine, dello stato di salute della persona, dei sintomi presentati e del tipo di diarrea che presenta.Alcuni dei rimedi che il medico potrebbe prescriverti per curare la diarrea sono:1. Leggi di più »

5 cause comuni di pancia gonfia e cosa fare

La pancia gonfia è un sintomo relativamente comune che di solito è associato all'eccessiva presenza di gas intestinali, soprattutto nelle persone che soffrono di stitichezza.Tuttavia, se sono associati altri sintomi, come sanguinamento anale, emorroidi o pelle gialla, ad esempio, è importante consultare un gastroenterologo per valutare la situazione e iniziare il trattamento migliore.Un'Leggi di più »

Rimedi per problemi al fegato

Alcuni rimedi epatici comunemente usati sono Flumazenil, Naloxone, Zimelidine o Litio, specialmente nei casi di intossicazione o come rimedi per i postumi di una sbornia. Ma un ottimo rimedio casalingo per il fegato è mangiare insalata di carote crude grattugiate condita con limone, poiché contiene proprietà epatiche che aiutano a rinnovare le cellule del fegato.TutLeggi di più »

Cosa può essere sangue vivo nelle feci e come trattarlo

La presenza di sangue vivo nelle feci può essere spaventosa, ma sebbene possa essere un segno di gravi problemi come la colite, il morbo di Crohn o il cancro, di solito è solo un segno di problemi più lievi e più facili da trattare, come emorroidi o ragadi anali, per esempio. .Quindi, per scoprire la causa esatta e iniziare il trattamento adeguato, è molto importante consultare un proctologo o un gastroenterologo per eseguire test diagnostici e identificare il problema.PrincLeggi di più »

Rimedi per le emorroidi: unguenti, supposte e pillole

Alcuni rimedi che possono aiutare a trattare e anche curare le emorroidi, che è una vena che si dilata nella regione dell'ano, sono Hemovirtus, Proctosan, che sono unguenti che devono essere applicati direttamente alle emorroidi, Daflon, Venaflon o Velunid, che sono pillole che possono essere associate al trattamento con l'unguento, che dovrebbe essere assunto solo secondo le raccomandazioni del proctologo.OLeggi di più »

Scopri quali sono i rimedi che combattono la stitichezza

La stitichezza può essere combattuta con semplici accorgimenti, come l'attività fisica e un'alimentazione adeguata, ma anche attraverso l'uso di rimedi naturali o lassativi, che vanno utilizzati secondo le indicazioni del medico.Tuttavia, l'uso di qualsiasi rimedio per la stitichezza, compresi i rimedi naturali, è sempre rischioso e dovrebbe essere fatto solo come ultima risorsa, perché il corpo può abituarsi ai rimedi, smettendo di funzionare da solo. In qLeggi di più »

5 modi per ridurre il dolore emorroidi

Il trattamento delle emorroidi può essere effettuato con farmaci analgesici e antinfiammatori prescritti dal proctologo per alleviare il dolore e il disagio, come il paracetamolo o l'ibuprofene, unguenti come Proctyl o Ultraproct, o la chirurgia, nei casi più gravi, dove si trova l'emorroide " bloccato "nell'ano, per esempio.AlLeggi di più »

Trattamento per l'infezione intestinale

Il trattamento per un'infezione intestinale deve essere sempre guidato da un medico di base o da un gastroenterologo, in quanto è necessario identificare il tipo di microrganismo che sta causando l'infezione e, solo successivamente, iniziare il trattamento più appropriato.Tuttavia, la cura generale in caso di infezione intestinale è:Riposare fino a quando i sintomi migliorano, evitando di andare a scuola o al lavoro;Mangiare carne bianca, verdura e frutta alla griglia , per ridurre la tensione sul sistema gastrointestinale;Evitare cibi difficili da digerire , come carne rossa, latticini e cibi pLeggi di più »

Polipo sessile: cos'è, quando può essere cancro e trattamento

Il polipo sessile è un tipo di polipo che ha una base più ampia del normale. I polipi sono prodotti dalla crescita anormale del tessuto sulla parete di un organo, come l'intestino, lo stomaco o l'utero, ma possono anche sorgere nell'orecchio o nella gola, per esempio.Sebbene possano essere un segno precoce di cancro, i polipi non hanno sempre una prognosi negativa e spesso possono essere rimossi senza alcun cambiamento nella salute di una persona.QuLeggi di più »

Rimedi per una cattiva digestione

I rimedi per una cattiva digestione, come Eno Fruit Salt, Sonrisal ed Estomazil, possono essere acquistati presso le farmacie, alcuni supermercati o negozi di alimenti naturali. Aiutano la digestione e riducono l'acidità di stomaco, alleviando l'eruttazione e la sensazione di pancia gonfia, in pochi minuti.LLeggi di più »

Gas intestinali: cause principali e come eliminarli

I gas intestinali, scientificamente chiamati flatulenza, sono prodotti da batteri che fermentano il cibo durante la digestione.I gas sono involontari, essendo prodotti naturalmente dall'organismo e, nella maggior parte dei casi, non hanno un cattivo odore. Tuttavia, quando la persona mangia molto velocemente, fa uso di antibiotici o ha una dieta ricca di proteine, principalmente con il consumo regolare di carne di maiale, c'è una maggiore produzione e una maggiore concentrazione di gas, che possono avere un cattivo odore.PLeggi di più »

Esofagite: cos'è, sintomi e principali tipologie

L'esofagite corrisponde all'infiammazione dell'esofago, che è il canale che collega la bocca allo stomaco, portando alla comparsa di alcuni sintomi, come bruciore di stomaco, sapore amaro in bocca e mal di gola, per esempio. L'infiammazione dell'esofago può avvenire a causa di infezioni, gastriti e, principalmente, reflusso gastrico, che si verifica quando il contenuto acido dello stomaco viene a contatto con la mucosa esofagea, provocandone l'infiammazione. ULeggi di più »

Cosa può esserci sangue nelle feci e cosa fare

La presenza di sangue nelle feci è solitamente causata da una lesione situata ovunque nel sistema digerente, dalla bocca all'ano. Il sangue può essere presente in quantità molto piccole e potrebbe non essere visibile o essere molto evidente.Normalmente, i sanguinamenti che si verificano prima dell'intestino, cioè nella bocca, nell'esofago o nello stomaco, danno origine a feci nere e molto maleodoranti, note come melena, che derivano dalla digestione del sangue nello stomaco. Le Leggi di più »

Cosa può essere un bruciore di stomaco costante e cosa fare

La presenza di bruciore di stomaco costante può essere una conseguenza del reflusso gastroesofageo o della gastrite, oppure a causa di fattori quali un'alimentazione sbagliata, il nervosismo o l'uso di vestiti molto stretti, che finiscono per compromettere la digestione del cibo. Inoltre, è importante ricordare che nelle donne , il bruciore di stomaco può essere un sintomo della gravidanza. TuLeggi di più »

Come sapere se si tratta di appendicite: sintomi e diagnosi

Il sintomo principale dell'appendicite è il dolore addominale che inizia al centro dell'addome o dell'ombelico e che migra verso il lato destro nel corso delle ore e può anche essere accompagnato da mancanza di appetito, vomito e febbre a circa 38 ° C. È importante che il medico venga consultato in modo che i sintomi vengano valutati e che vengano eseguiti alcuni test per confermare la diagnosi.La dLeggi di più »

Come identificare e trattare l'infiammazione intestinale

L'enterite è un'infiammazione dell'intestino tenue che può peggiorare e colpire lo stomaco, causando gastroenterite o intestino crasso, portando all'insorgenza della colite.Le cause dell'enterite possono essere il consumo di cibi o bevande contaminati da batteri, come Salmonella , virus o parassiti; alcuni farmaci come l'ibuprofene o il naprossene; uso di droghe, come la cocaina; radioterapia o malattie autoimmuni, come il morbo di Crohn.L'Leggi di più »

7 consigli naturali per alleviare il dolore delle emorroidi

Le emorroidi sono vene dilatate nella regione finale dell'intestino, che di solito si infiammano causando dolore e disagio, soprattutto durante l'evacuazione e la posizione seduta.La maggior parte delle emorroidi di solito scompare con misure fatte in casa come semicupi, tuttavia, possono essere necessari anche farmaci analgesici e antinfiammatori come l'ibuprofene o il naprossene, ad esempio, per alleviare il dolore e l'infiammazione.Leggi di più »

La gastrite è curabile?

La gastrite è curabile se identificata e trattata correttamente. È importante identificare la causa della gastrite in modo che il medico possa indicare la migliore forma di trattamento, sia con antibiotici che con farmaci che proteggono lo stomaco. Scopri quali sono i rimedi più adatti per la gastrite.OltLeggi di più »

Fistola anale / perianale: che cos'è, sintomi e quando sottoporsi a intervento chirurgico

La fistola anale, o perianale, è una sorta di ferita, che si forma dall'ultima porzione dell'intestino alla pelle dell'ano, creando uno stretto tunnel che provoca sintomi come dolore, arrossamento e sanguinamento attraverso l'ano.Di solito, la fistola insorge dopo un ascesso nell'ano, tuttavia, può anche essere causata da malattie infiammatorie intestinali, come il morbo di Crohn o la diverticolite, per esempio.IlLeggi di più »

Opzioni di trattamento per il fegato grasso

Non essendoci farmaci specifici per il grasso nel fegato, il trattamento di questa malattia viene effettuato principalmente attraverso cambiamenti nello stile di vita, seguendo una dieta sana con pochi grassi, dimagrendo e praticando regolarmente attività fisica.Inoltre, è importante controllare le malattie che compromettono il funzionamento del fegato, come il diabete e il colesterolo, perché quando non viene eseguito il trattamento adeguato, possono verificarsi cirrosi e la necessità di un trapianto di fegato. GuaLeggi di più »

Gastrostomia: cos'è, come nutrirsi e cure principali

La gastrostomia, nota anche come gastrostomia endoscopica percutanea o PEG, consiste nel posizionare un piccolo tubo flessibile, noto come tubo, dalla pelle della pancia direttamente allo stomaco, per consentire l'alimentazione nei casi in cui non è possibile utilizzare la via orale .Il posizionamento di una gastrostomia è solitamente indicato nei casi di:Ictus;Emorragia cerebrale;Paralisi cerebrale;Tumori alla gola;Sclerosi laterale amiotrofica;Grave difficoltà a deglutire.AlcLeggi di più »

Le 10 principali cause di emorroidi e cosa fare

Le emorroidi si verificano quando c'è un aumento della pressione nei vasi sanguigni intorno all'ano, che fa dilatare le vene e diventare gonfie e infiammate, il che può portare a dolore e sanguinamento. Generalmente questo problema si verifica quando la persona compie molti sforzi per evacuare, a causa della stitichezza, in modo ripetitivo, che favorisce lo stiramento dei tessuti di sostegno di questa regione. PLeggi di più »

Diarrea con sangue: cosa può essere e cosa fare

La diarrea sanguinolenta è spesso una conseguenza di infezioni intestinali, nel qual caso si chiama dissenteria e può essere causata da virus, parassiti e batteri e, se non trattata, può portare a conseguenze sulla salute, come malnutrizione e disidratazione, per esempio. Nella maggior parte dei casi, la diarrea sanguinolenta è autolimitante, cioè il corpo stesso è in grado di risolverlo, ma è importante per questo che la persona rimanga idratata, abbia una dieta equilibrata e vada dal medico in modo che la necessità di assumere farmaci può essere verificata.Oltre ad Leggi di più »

Gastrite cronica: cos'è e cosa mangiare

La gastrite cronica è un'infiammazione del rivestimento dello stomaco, che dura per più di 3 mesi e ha un'evoluzione lenta e spesso asintomatica, che può portare a sanguinamento e allo sviluppo di ulcere gastriche. La gastrite può insorgere a causa dell'uso prolungato di farmaci o infezioni batteriche, come l'infezione da H. pylLeggi di più »

Cause e trattamento del grasso nelle feci

La steatorrea è la presenza di grasso nelle feci, che di solito si verifica a causa dell'eccessivo consumo di cibi ad alto contenuto di grassi, come cibi fritti, salsicce e persino avocado, per esempio.Tuttavia, la presenza di grasso nelle feci, soprattutto nel bambino, può verificarsi anche quando c'è una malattia che impedisce al corpo di assorbire correttamente il cibo, come ad esempio:Intolleranza al lattosio;Celiachia;Fibrosi cistica;Morbo di Crohn;La malattia di Whipple.InoLeggi di più »

Quando la cirrosi è curabile e come ottenerla

La cirrosi è una malattia cronica che non ha cura, a meno che non venga eseguito un trapianto di fegato, in quanto è possibile ricevere un fegato nuovo e funzionante, migliorando la qualità della vita della persona. Tuttavia, quando il trapianto non viene eseguito e quando la malattia non è adeguatamente trattata e monitorata dal medico, le possibilità di guarigione sono basse e potrebbe esserci insufficienza epatica.La ciLeggi di più »

Trattamento della cistite: rimedi e trattamento naturale

Il trattamento della cistite deve essere raccomandato dall'urologo o dal medico di base in base ai segni e sintomi presentati dalla persona e ai microrganismi responsabili dell'infezione e dell'infiammazione della vescica, il più delle volte l'uso di antibiotici per eliminare l'agente infettivo.Inoltre, in alcuni casi, i rimedi casalinghi con proprietà diuretiche e antimicrobiche possono essere utilizzati anche per completare il trattamento indicato dal medico, aiutando ad alleviare i sintomi e accelerare la guarigione.LaLeggi di più »

Cosa causa il grasso nel fegato

L'accumulo di grasso nel fegato, chiamato anche steatosi epatica, può avvenire a causa di diverse situazioni, tuttavia è più correlato ad abitudini di vita malsane, come avere una dieta ricca di grassi e carboidrati, inattività fisica e consumo eccessivo di alcol.È importante identificare e trattare rapidamente la steatosi epatica per prevenire complicazioni, come la cirrosi, ad esempio.È intLeggi di più »

Sindrome dell'intestino irritabile: quali sono le opzioni di trattamento?

Il trattamento per la sindrome dell'intestino irritabile viene effettuato con la combinazione di farmaci, cambiamenti nella dieta e diminuzione dei livelli di stress, che sono guidati dal gastroenterologo per alleviare i sintomi della persona colpita.La sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da un cambiamento nella funzione intestinale, che causa sintomi come dolore o gonfiore addominale, diarrea, costipazione e presenza di muco nelle feci. Leggi di più »

Cosa possono essere gli occhi gialli

Gli occhi gialli di solito compaiono quando c'è un accumulo eccessivo di bilirubina nel sangue, una sostanza che viene prodotta dal fegato e, quindi, viene alterata quando c'è un problema in quell'organo, come l'epatite o la cirrosi, per esempio.Tuttavia, gli occhi gialli sono anche molto comuni nei neonati, noto come ittero neonatale, ma in questi casi, di solito accade perché il fegato non è ancora completamente sviluppato, ed è necessario un trattamento con luci speciali per eliminare la bilirubina in eccesso. dellLeggi di più »

Colite: cos'è, tipologie e principali sintomi

La colite è un'infiammazione intestinale che causa sintomi come l'alternanza tra periodi di diarrea e stitichezza e che può essere causata da intossicazione alimentare, stress o infezioni batteriche. Poiché ha diverse cause, la colite può essere suddivisa in diversi tipi, i più comuni sono ulcerativi, pseudomembranosi, nervosi e ischemici. Leggi di più »

9 sintomi comuni di stitichezza

La stitichezza, nota anche come stitichezza o intestino intrappolato, è più comune tra le donne e gli anziani e di solito si verifica a causa di cambiamenti ormonali, ridotta attività fisica o come conseguenza di una scarsa assunzione di fibre e poca assunzione di acqua durante il giorno.La stitichezza è una situazione che causa molto disagio e disagio a causa dei sintomi correlati, che sono:Molto sforzo per evacuare;Cacca molto dura e secca;Feci che causano sanguinamento durante la partenza;Sensazione di evacuazione incompleta;Dolore e disagio addominali costanti;Sensazione di gas in eccesso;GoLeggi di più »

Fecaloma: cioè sintomi e trattamento

Il fecaloma, noto anche come fecalite, corrisponde alla massa di feci dure e secche che possono accumularsi nel retto o nella porzione finale dell'intestino, impedendo la fuoriuscita delle feci e provocando gonfiore addominale, dolore e ostruzione intestinale cronica.Questa situazione è più comune nelle persone allettate e negli anziani a causa della diminuzione dei movimenti intestinali, inoltre, le persone che non hanno un'alimentazione adeguata o che non praticano attività fisiche sono più inclini alla formazione di fecaloma.Il tLeggi di più »

Cosa prendere per una cattiva digestione

Per combattere la cattiva digestione è opportuno assumere tisane e succhi per facilitare la digestione del cibo e, quando necessario, assumere farmaci per proteggere lo stomaco e accelerare il transito intestinale, attenuando la sensazione di stomaco pieno.Una cattiva digestione può essere causata da troppo cibo nel pasto o da cibi con molti grassi o zuccheri e, se non trattato, questo problema può portare a malattie come reflusso e gastrite. EcLeggi di più »

I migliori e peggiori cibi per il fegato

In caso di sintomi di problemi al fegato, come gonfiore addominale, mal di testa e dolore nella parte destra dell'addome, si consiglia di mangiare cibi leggeri e disintossicanti, come ad esempio carciofi, broccoli, frutta e verdura.Quando il fegato non è buono, non dovresti mangiare cibi pesanti e grassi, come cibi fritti, formaggi gialli in scatola e incorporati, non dovresti bere bibite né consumare alcun tipo di bevanda alcolica.I Leggi di più »

Cosa fare per combattere la stitichezza

In caso di stitichezza, si consiglia di fare una camminata veloce, di almeno 30 minuti e di bere almeno 600 ml di acqua mentre si cammina. L'acqua, quando raggiungerà l'intestino, ammorbidirà le feci e lo sforzo fatto nel camminare stimolerà lo svuotamento intestinale. Inoltre, si consiglia di effettuare un cambiamento nella dieta, eliminando cibi poveri di fibre come pane bianco, biscotti, dolci e bibite, privilegiando cibi naturali come frutta non sbucciata o bagassa, verdure cotte e verdure a foglia.CibLeggi di più »

Cosa può causare sanguinamento digestivo superiore o inferiore

Il sanguinamento gastrointestinale si verifica quando il sanguinamento si verifica da qualche parte nel sistema digestivo, che può essere classificato in due tipi principali:Emorragia gastrointestinale superiore: quando le sedi di sanguinamento sono l'esofago, lo stomaco o il duodeno;Basso sanguinamento digestivo:  quando il sanguinamento si verifica nel piccolo, grande o retto.GLeggi di più »

Rimedi per intossicazione alimentare

Nella maggior parte dei casi, l'intossicazione alimentare passa solo con il riposo e la reidratazione con acqua, tè, succhi di frutta naturali, acqua di cocco o bevande isotoniche senza la necessità di assumere alcun farmaco specifico. Tuttavia, se i sintomi persistono o peggiorano in 2-3 giorni, si consiglia di consultare il medico, così come nel caso di bambini, anziani o donne in gravidanza.&nbLeggi di più »

Lassativo: possibili rischi e quando indicato

I lassativi sono rimedi che stimolano le contrazioni intestinali, favorendo l'eliminazione delle feci e combattendo temporaneamente la stitichezza. Sebbene aiuti a ridurre i sintomi della stitichezza, assumere più di 1 compressa di lassativo a settimana può essere dannoso per la salute, in quanto può indurre dipendenza, in cui l'intestino inizia a funzionare solo dopo aver assunto il lassativo.PerLeggi di più »

Cos'è il meteorismo intestinale, sintomi, cause e trattamento

Il meteorismo è l'accumulo di gas nel tratto digerente, che causa gonfiore, disagio e gonfiore. Di solito è correlato all'inghiottire aria inconsciamente mentre si beve o si mangia qualcosa velocemente, che si chiama aerofagia.Il meteorismo intestinale non è grave e può verificarsi a qualsiasi età e può essere facilmente risolto modificando le abitudini alimentari o, in ultima analisi, utilizzando farmaci per alleviare il dolore addominale. InoltLeggi di più »

Trattamento della gastrite

Il trattamento per la gastrite può essere fatto con l'uso di medicinali come Omeprazolo e dieta, ma ci sono piante medicinali come espinheira-santa che possono aiutare a combattere i sintomi della gastrite, come il dolore allo stomaco o il bruciore di stomaco, essendo utili per raggiungere la cura.Il trattamento della gastrite deve essere diretto da un gastroenterologo, che di solito richiede un'endoscopia per verificare la gravità delle lesioni nelle pareti dello stomaco. QLeggi di più »

Gastrite: sintomi, tipi, cause e trattamento

La gastrite è un'infiammazione delle pareti dello stomaco che può produrre sintomi come mal di stomaco, indigestione e frequenti eruttazioni. La gastrite ha diverse cause che includono l'abuso di alcol, l'ingestione a lungo termine di antinfiammatori, lo stress e il nervosismo.Il trattamento della gastrite si effettua associando una dieta adeguata ai farmaci prescritti dal gastroenterologo per diminuire l'acidità di stomaco, proteggere la mucosa infiammata e diminuire il dolore. VeLeggi di più »

Nodo nell'intestino (volvo): che cos'è, sintomi e trattamento

Il nodo nell'intestino, noto come torsione, volvolo o volvolo, è un grave problema in cui una parte dell'intestino è attorcigliata, causandone l'ostruzione e impedendo il passaggio delle feci e il flusso sanguigno al sito, che può causare morte della regione colpita.Questo cambiamento può avvenire ovunque nell'intestino, sebbene sia più comune nella parte finale dell'intestino crasso e di solito causa sintomi come nausea, vomito, dolore alla pancia, costipazione e gonfiore addominale.Il voLeggi di più »

Cos'è l'ernia iatale, i sintomi e quando sottoporsi a un intervento chirurgico

L'ernia iatale corrisponde a una piccola struttura che si forma quando una porzione dello stomaco attraversa una regione chiamata iato esofageo, che si trova nel diaframma e normalmente dovrebbe consentire il passaggio solo dell'esofago. Comprendi cos'è un'ernia e perché si forma.Le cause della formazione dell'ernia iatale non sono ancora ben comprese, tuttavia l'obesità e le attività fisiche eccessive possono favorire la comparsa di questa ernia. In Leggi di più »

Come alleviare i sintomi della sindrome da dumping

Per alleviare i sintomi della Dumping Syndrome, come nausea e diarrea, ad esempio, è essenziale seguire una dieta povera di cibi come pane, patate o pasta ricca di carboidrati durante il giorno, utilizzare farmaci per ridurre il disagio, come Acarbose, sotto prescrizione medica e, nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico all'esofago.La Leggi di più »

Come viene trattata la colite

Il trattamento per la colite può variare in base alla causa della colite, e può essere fatto attraverso l'uso di farmaci, come antinfiammatori e antibiotici, o cambiamenti nella dieta, poiché questo è un fattore comune in quasi tutti i tipi di colite, una dieta leggera dovrebbe essere seguita per alleviare l'infiammazione dell'intestino e ridurre le lesioni.La cLeggi di più »

Afta epizootica: sintomi, cause e trattamento

L'afta epizootica è una malattia che causa mughetto, vesciche e afte. Questa malattia può manifestarsi in 3 diversi tipi, Minore, Maggiore ed Erpetiforme e compare frequentemente in neonati, bambini o persone con un sistema immunitario indebolito a causa di malattie come l'AIDS, per esempio.Quando si soffre di afta epizootica, gli episodi di mughetto sono ricorrenti e si verificano ogni 15 giorni o mensilmente per almeno 1 anno.CoLeggi di più »

Aerofagia: cos'è, cause e come trattare

L'aerofagia è il termine medico che descrive l'atto di deglutire l'aria in eccesso durante le attività di routine come mangiare, bere, parlare o ridere, per esempio.Sebbene un certo livello di aerofagia sia relativamente normale e comune, alcune persone possono finire per deglutire molta aria e, quindi, sviluppare sintomi come una sensazione di pancia gonfia, pesantezza allo stomaco, eruttazioni frequenti e gas intestinali in eccesso.PeLeggi di più »

I migliori rimedi per trattare il bruciore di stomaco

I rimedi per il bruciore di stomaco aiutano a ridurre la sensazione di bruciore all'esofago e alla gola, perché agiscono inibendo la produzione di acido, o neutralizzando la sua acidità nello stomaco.Sebbene la maggior parte dei rimedi per il bruciore di stomaco sia da banco, dovrebbero essere utilizzati solo dopo un consiglio medico, poiché è importante comprendere la causa del bruciore di stomaco, soprattutto se è frequente, e personalizzare il trattamento, poiché ciò può indicare problemi più gravi come la gastrite o presenza di ulcere gastriche.Elenco deLeggi di più »

Come curare la stitichezza

Per curare la stitichezza, è necessario apportare alcuni cambiamenti allo stile di vita, come mangiare più cibi ricchi di fibre, bere molti liquidi, consumare più cibi ricchi di grassi buoni e fare esercizio fisico regolarmente.Questi atteggiamenti aumentano i movimenti naturali dell'intestino e facilitano la formazione del bolo fecale, facendo sì che il passaggio delle feci avvenga in modo rapido ed efficiente.GuarLeggi di più »

Cos'è l'ostruzione intestinale, principali sintomi e trattamento

L'ostruzione intestinale si verifica quando le feci non sono in grado di passare attraverso l'intestino a causa di interferenze nel suo percorso, come ad esempio la presenza di briglie intestinali, tumori o infiammazioni. In questi casi, di solito compaiono sintomi come difficoltà nell'evacuazione o nell'eliminazione del gas, gonfiore della pancia, nausea o dolore addominale.PLeggi di più »

7 principali cause di diarrea infettiva e cosa fare

La diarrea infettiva può essere causata principalmente da virus, batteri e parassiti ed è importante identificare l'agente infettivo per iniziare il trattamento e le possibilità di complicanze, come la disidratazione, principalmente diminuiscono. Pertanto, non appena compaiono i sintomi della diarrea, è importante andare dal medico di base o dal pediatra, nel caso dei bambini, in modo che la diagnosi e il trattamento possano essere avviati.Si sLeggi di più »

Cos'è l'ernia iatale scorrevole, i sintomi e il trattamento

L'ernia iatale da scivolamento, chiamata anche ernia iatale di tipo I, è una condizione che si verifica quando una parte dello stomaco passa attraverso lo iato, che è un'apertura nel diaframma. Questo processo fa sì che il contenuto dello stomaco, come cibo e succo gastrico, ritorni nell'esofago dando una sensazione di bruciore e provocando bruciore di stomaco, mal di stomaco e reflusso.QueLeggi di più »

Come trattare i polipi della cistifellea

Il trattamento per i polipi della cistifellea viene solitamente iniziato con frequenti esami ecografici presso l'ufficio del gastroenterologo per valutare se i polipi stanno aumentando di dimensioni o numero.Pertanto, se durante le valutazioni il medico rileva che i polipi stanno crescendo molto velocemente, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea e prevenire lo sviluppo del cancro biliare.Leggi di più »

Opzioni di trattamento per la diverticolite

Il trattamento della diverticolite acuta viene effettuato con una dieta liquida o a digiuno, oltre all'uso di antibiotici, come il metronidazolo e il ciprofloxacino, per diminuire l'infiammazione e l'infezione dell'intestino crasso.Questo trattamento può essere effettuato anche a casa, tuttavia, quando c'è una crisi complicata di diverticolite, con formazione di ascessi, fistole o ostruzione intestinale, ad esempio, può essere necessario un intervento di drenaggio o dimissione parte infiammata dell'intestino, dal chirurgo generale o dal coloproctologo.&nbLeggi di più »