ARCHIVIO CATEGORIA: Alimentazione del bambino - Da zero a 36 mesi

Rimedi proibiti e consentiti durante l'allattamento

La maggior parte dei farmaci passa nel latte materno, tuttavia, molti di essi vengono trasferiti in piccole quantità e, anche se presenti nel latte, potrebbero non essere assorbiti nel tratto gastrointestinale del bambino. Tuttavia, ogni volta che è necessario assumere un farmaco durante l'allattamento, la madre deve prima parlare con il medico, per capire se questo farmaco è pericoloso e se evitarlo o se è necessario interrompere l'allattamento.&nbsLeggi di più »

Alimentazione del bambino a 7 mesi

Quando si alimenta un bambino di 7 mesi, è indicato:Dare pappe a base di carne macinata o sminuzzata, purè di cereali e verdure invece di zuppe montate in un frullatore;Il dolce deve essere frutta o composta di frutta;Offri cibi solidi affinché il bambino si alleni a masticare e lascia che lo prenda a mano, come banana sbucciata, pezzi di mela o pera, patatine di carne o carota, asparagi, fagioli, pesce senza lische e ricottaInizia ad allenare l'uso della tazza e della tazza;Dopo il pasto, offri pane o biscotti perché il bambino possa mordere;L'assunzione di 700 ml di latte al giorno;Cuocere benLeggi di più »

Latte materno: come conservare e scongelare

Per conservare il latte materno, preso manualmente o con tiralatte, va riposto in un apposito contenitore, che può essere acquistato in farmacia oppure in biberon e sacchetti che possono essere sterilizzati a casa e che va riposto in frigorifero, congelatore o congelatore.Il latte materno è l'alimento più completo per il bambino, lo aiuta a crescere ed evitare malattie, come le allergie e, anche congelato, è più sano di qualsiasi latte artificiale e quindi non va sprecato. UlteLeggi di più »

Come dovrebbe essere nutrito il bambino: da 0 a 12 mesi

L'alimentazione del bambino inizia con il latte materno o con il biberon fino a 4-6 mesi e poi vengono introdotti cibi più solidi, come porridge, puree e cibi semisolidi. A partire dagli 8 mesi di età, la maggior parte dei bambini è in grado di afferrare il cibo tra le mani e metterlo in bocca. Infine, dopo i 12 mesi di età, sono solitamente in grado di consumare gli stessi cibi del resto della famiglia, che possono essere inseriti nella mensa familiare.Il bLeggi di più »

Cosa non mangiare durante l'allattamento

Durante l'allattamento, le donne dovrebbero evitare di consumare cibi come bevande alcoliche e caffè in eccesso, poiché sono sostanze che possono passare nel latte materno e danneggiare la salute del bambino.L'alimentazione della madre durante l'allattamento non deve essere speciale, ma varia, equilibrata e sana, tuttavia è necessario osservare se il bambino avverte coliche o piange di più dopo che la madre consuma alcuni alimenti come latte e latticini, arachidi e gamberetti, L'intestino del bambino si sta ancora formando e può reagire con attacchi allergici o difficoltà a digerire.ScopriLeggi di più »

Ricette di alimenti per bambini per bambini di 7 mesi

A 7 mesi, i bambini dovrebbero includere 3 pasti con nuovi alimenti durante il giorno, tra cui una pappa alla frutta al mattino e spuntini pomeridiani e una pappa salata all'ora di pranzo.Ogni nuovo alimento dovrebbe essere introdotto nel menu ad intervalli di circa 3 giorni per facilitare l'identificazione degli alimenti che possono provocare allergie nel bambino o problemi come gas, diarrea e costipazione.Leggi di più »

Le migliori posizioni per allattare il bambino

La posizione corretta per l'allattamento al seno è il fattore più importante per il tuo successo. Per questo, la madre deve essere in una posizione corretta e comoda e il bambino deve prendere il seno correttamente in modo che non ci siano lesioni ai capezzoli e il bambino possa bere più latte.Ogni bambino ha il suo ritmo per alimentarsi, alcuni sono in grado di allattare al seno in modo soddisfacente per circa 5 minuti mentre altri potrebbero aver bisogno di più tempo, tuttavia la cosa più importante è riuscire ad avere il seno correttamente, per questo il bambino devi spalancare la bocca primaLeggi di più »

Ricette di alimenti per bambini per bambini di 8 mesi

A 8 mesi, il bambino dovrebbe aumentare la quantità di pasti realizzati con alimenti complementari, iniziando a consumare porridge di frutta per gli spuntini mattutini e pomeridiani e porridge salato per pranzo e cena.A questa età il bambino può già stare seduto da solo e passare gli oggetti da una mano all'altra, essendo più attivo nella partecipazione al pasto. La pLeggi di più »

Quando iniziare a dare l'acqua al bambino (e la giusta quantità)

I pediatri raccomandano di offrire acqua ai bambini a partire dai 6 mesi, che è l'età in cui il cibo inizia a essere introdotto nella quotidianità del bambino, poiché l'allattamento al seno non è l'unica fonte di cibo del bambino. Tuttavia, i bambini nutriti esclusivamente con latte materno non hanno bisogno di bere acqua, tè o succhi fino a quando non iniziano l'alimentazione complementare perché il latte materno ha già tutta l'acqua di cui il bambino ha bisogno. InoltreLeggi di più »

Ricette di alimenti per bambini per bambini di 9 mesi

Dai 9 mesi di età, il bambino dovrebbe iniziare a provare a mangiare cibi tritati, come carne macinata, pollo sminuzzato e riso ben cotto, senza la necessità di impastare bene tutto il cibo o passare al setaccio.In questa fase, dovresti ridurre l'uso del biberon e incoraggiare l'alimentazione con cucchiaio e tazza, in modo che il bambino rafforzi i muscoli masticatori e non sia pigro da mangiare. TLeggi di più »

Svezzamento: 4 consigli per interrompere l'allattamento al seno senza traumi

La madre deve interrompere l'allattamento al seno solo dopo i 2 anni di età del bambino e per farlo deve ridurre l'allattamento al seno e la sua durata, per iniziare gradualmente il processo di svezzamento.Il bambino deve allattare esclusivamente al seno fino a 6 mesi, senza ricevere altro cibo fino a questa fase, ma la madre deve continuare ad allattare fino a quando il bambino ha almeno 2 anni, poiché il latte materno è l'ideale per una buona crescita e sviluppo del bambino. ScLeggi di più »

Composizione del latte materno

La composizione del latte materno è ideale per una buona crescita e sviluppo del bambino durante i primi 6 mesi di età, senza la necessità di integrare il cibo del bambino con altri alimenti o acqua.Oltre a nutrire il bambino ed essere ricco di tutti i nutrienti di cui il bambino ha bisogno per crescere forte e sano, il latte materno ha anche cellule di difesa nel corpo, chiamate anticorpi, che passano dalla madre al bambino, il che aumenta il le difese del bambino che gli impediscono di ammalarsi facilmente. UlLeggi di più »

Come avere più latte materno

Il cambio del seno per la produzione di latte materno si intensifica principalmente dal secondo trimestre di gravidanza, e alla fine della gravidanza alcune donne hanno iniziato a rilasciare un po 'di colostro, che è il primo latte che esce dal seno, ricco di proteine.Tuttavia, il latte di solito appare in quantità maggiore solo dopo il parto, quando gli ormoni prodotti dalla placenta si riducono e il contatto con il bambino ne stimola una maggiore produzione.1.Leggi di più »

Come iniziare ad allattare il bambino con il metodo BLW

Il metodo BLW è un tipo di introduzione alimentare in cui il bambino inizia a mangiare il cibo tagliato a pezzi, ben cotto, con le mani.Questo metodo può essere utilizzato per completare l'alimentazione del bambino a partire dai 6 mesi di età, ovvero quando il bambino è già seduto senza supporto, può tenere il cibo con le mani e portare tutto ciò che vuole alla bocca, oltre a mostrare interesse per ciò che i genitori stanno mangiando. Fino a Leggi di più »

Colostro: cos'è, a cosa serve e composizione nutrizionale

Il colostro è il primo latte che una donna produce per allattare il suo bambino per i primi 2-4 giorni dopo il parto. Questo latte materno si accumula nelle cellule alveolari del seno negli ultimi mesi di gravidanza, essendo caratterizzato da un colore giallo, oltre ad essere calorico e nutriente.Il colostro favorisce la crescita e la salute del neonato, rafforza il rapporto tra madre e bambino e contribuisce alla maturazione del tratto gastrointestinale. Leggi di più »

Latte di soia per neonati: quando usarlo e quali sono i pericoli

Il latte di soia va offerto come alimento per il neonato solo se consigliato dal pediatra, come accade nei casi in cui il neonato non può essere allattato, o quando sviluppa un'allergia al latte vaccino o in alcuni casi di intolleranza al lattosio.Il latte di soia sotto forma di latte artificiale è prodotto dalle proteine ​​della soia e da vari nutrienti essenziali per la crescita del bambino. D'altLeggi di più »